Lifestyle

Raggiungere: l’associazione italiana per bambini nati con malformazioni agli arti

La gravidanza è una condizione delicata per ogni donna, ma cosa succede quando scopriamo che nostro figlio nascerà con la malformazione o l’assenza di uno o più arti?

Non sempre questa condizione viene scoperta prima della nascita.

Sebbene spesso sia visibile e riscontrabile già con l’ecografia effettuata per la translucenza nucale, una buona ecografia morfologica può tranquillamente evidenziare una condizione di malformazione di questo tipo. Non di rado però i genitori vengono a conoscenza della disabilità del figlio solo alla nascita.

In qualunque caso, ci si trova comunque spiazzati di fronte ad una condizione sconosciuta.

Si avverte la mancanza di assistenza, soprattutto psicologica, per affrontare questa realtà che, nonostante non ci siano stime aggiornate, riguarda circa 300/330 nuovi nati ogni anno.

I genitori si trovano soli con mille paure.

Fino a non molti anni fa non sapevano a chi rivolgersi per avere supporto o per confrontarsi. Proprio da questa necessità nasce nel 1986 l’associazione Raggiungere , la prima a dar voce a queste famiglie.

Cartellone presente al raduno nazionale 2018

Fondata da mamme e papà di bambini con assenza o malformazione di arti, i suoi intenti sono molteplici;  sostenere a livello psicologico il nucleo familiare, mettere in contatto tra loro quanti si trovano ad affrontare la nascita di un figlio con tali disabilità in modo da potersi confrontare, migliorare le condizioni di vita di questi bambini, nonché promuovere studi e ricerche.

L’associazione favorisce lo sviluppo di una cultura sociale volta a considerare la persona con disabilità, una persona con pari opportunità e non come un problema da gestire.

Approfondisce inoltre la conoscenza della ricerca tecnologica per lo sviluppo di protesi sempre più funzionali. Lo scorso anno ha organizzato a Genova, in collaborazione con molti enti interessati, un convegno dal titolo “3D diamoci una mano”. In quell’occasione sono stati presentati nuovi tipi di protesi e ausili per disabilità da malformazione degli arti realizzati con una semplice stampante 3d.

Oggi l’associazione punta a favorire la creazione in Italia di centri polifunzionali in grado di affrontare le problematiche legate ai deficit agli arti in tutti i suoi aspetti, così come è già avvenuto in molti paesi europei.

In questi trent’anni Raggiungere, grazie alle azioni di raccordo informativo che svolge attraverso convegni e incontri, è divenuto il principale punto di riferimento in questo campo, non solo per le famiglie ma anche per le ASL e il personale tecnico-ortopedico e medico, anche a livello internazionale.

Il presidente è il friulano Sandro Populin, figlio di uno dei fondatori.

Il centro operativo dell’associazione Raggiungere si trova a Milano, ma grazie ai rappresentanti regionali è presente ed attiva su tutto il territorio nazionale.

Il 26/27 maggio si è svolta a Milano come ogni anno l’Assemblea Nazionale Raggiungere Onlus, un’occasione di incontro per tutti gli aderenti al gruppo, nonché di scambio.

Raduno nazionale Raggiungere 2018

Quest’anno tra i vari interventi alcuni giovani con queste disabilità hanno raccontato la loro normalissima quotidianità; dimostrando che i problemi e le ansie vissute dai genitori alla nascita, non costituiscono per loro un limite.

Raggiungere non è solo un’associazione, è quello che ti salva quando pensi di essere solo di fronte ad una disabilità che non conoscevi.

E’ la risposta che cercavi alle tue paure quando conosci altre persone che hanno vissuto la tua esperienza e attraverso il loro vissuto capisci che non ci sono barriere, che tuo figlio non possa superare.

Gli ostacoli molto spesso sono quelli che ci poniamo noi adulti guardando le cose dal nostro punto di vista. I bambini, si sa, sanno sorprenderci per la loro inventiva!

Associazioni come questa non dovrebbero restare nell’ombra, per dar modo a chi ne ha bisogno di trovare l’aiuto che cerca.

Il prossimo 17 giugno si terrà un incontro ludico/culturale a Roma. Anche questa volta sarà un’occasione di incontro per i bambini e i ragazzi che vivono situazioni simili, e di scambio di esperienze per i genitori.

Tutte le informazioni le trovate sul sito e sulla loro pagina facebook.

Date un’occhiata alle nuove magliette ideate dall’associazione Raggiungere che è possibile acquistare per sostenerla…sono davvero spiritose!

Maglietta dell'associazione Raggiungere

 

Vi invitiamo a far conoscere l’associazione Raggiungere a chi può averne bisogno!

Chiara Gobbi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *