Lifestyle

Giocodanza ®, un nuovo modo per fare danza!

Mariavittoria si è avvicinata al mondo dello sport attraverso la danza esattamente il giorno dopo aver compiuto 3 anni. Fino a settembre 2015  ha praticato Danza Creativa per poi passare a Giocodanza ®, che l’ha conquistata a pieno._864

Giocodanza® è stato creato da Marinella Santini, che dopo una vita dedicata alla Danza Classica Accademica, con un diploma conseguito all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, ha deciso di proseguire il suo percorso dedicandosi ai bambini, creando un metodo per avvicinare i bambini alla danza: Giocodanza®, che è oggi un marchio depositato, a garanzia di qualità degli operatori che lo usano.

Il corso di Giocodanza ® è un modo nuovo e divertente di fare Danza, conduce i bambini alla danza e allo sviluppo delle capacità cognitive e relazionali attraverso il gioco, utilizzando stimoli musicali, corporei e anche attrezzi – giocattolo e oggetti di uso quotidiano, l’approccio a questa forme d’ arte avviene in modo spontaneo e naturale.

 10320453_10152035881581227_2310991273487981112_n

Attraverso il gioco il bambino conosce la realtà e attraverso il gioco si confronta con il mondo, facendo leva sull’immaginazione e sulla fantasia del bambino.
Le lezioni di Giocodanza ® conducono i bambini alla scoperta del corpo e delle sue possibilità motorie ed espressive, esplorando lo spazio, il tempo, la forma… Il bambino viene accompagnato verso la danza e il movimento in modo molto naturale, nel pieno rispetto delle sue capacità psicomotorie e dello sviluppo psico – fisico.

Come si svolge una lezione di Giocodanza?

L’insegnante struttura gradatamente gli spazi, definisce una sequenza di attività ed una logica temporale.

Il bambino che partecipa si sente rassicurato nel ritrovare spazi, luoghi, tempi e materiali a lui noti, da dove ripartire nel percorso di gioco ed apprendimento, evolvendo anche da un punto di vista cognitivo.

Attraverso lo spazio, l’insegnante si accoglie e risponde alle richieste profonde del bambino, favorendone i processi creativi e la formazione del pensiero operativo.

Tenendo conto che le attività sono diverse per ogni incontro, si possono comunque distinguere rituali, regole e tempi definiti:

– un momento iniziale in cui i bambini sono raccolti in cerchio, viene loro presentato il materiale a disposizione e vengono ricordate le regole;

– la lezione vera e propria, con danze-gioco finalizzate a costruire maggiore conoscenza del corpo e delle sue possibilità motorie ed espressive, alla conoscenza dello Spazio, del Tempo, della Forma, ecc.

– i concetti primari della Danza vengono introdotti sotto forma di gioco, utilizzando anche attrezzi – giocattolo e oggetti di uso quotidiano;

– un momento finale di dialogo su quanto avvenuto durante il gioco, di rappresentazione grafica e manipolativa, al fine di tradurre la propria emotività in linguaggi diversi e più accessibili.1535388_10152049685386227_1242211366893198759_n

Giocodanza® si può iniziare a 4 anni e termina al compimento del 7° anno.

Rispondi