Mamma&Bambino

i 9 mesi di Ilenia

unnamedCiao a tutti! Mi presento, mi chiamo Ilenia e ho 19 anni.
Ho conosciuto il mio lui ad Ottobre del 2012 e ci siamo fidanzati il 24 Febbraio del 2013.
Abbiamo passato i primi 8 mesi di relazione divinamente, eravamo sempre insieme, in ogni circostanza!
Fin quando poi mi accorgo che a Novembre non mi arrivano le mestruazioni (nonostante fossero ogni mese precisissime).
Lo dissi ad Alex, e la prima cosa che decidemmo di fare era un test di gravidanza.
Così un giorno presi coraggio e lo feci, da sola a casa dei miei (noi abitiamo ancora separati visto che a quell’epoca avevamo 17 anni).
Le istruzioni dicevano chiaramente che il risultato si sarebbe visto dopo 3 minuti, ma dopo neanche 15 secondi le due linee erano li.
Questa era la conferma della mia prima gravidanza a soli 17 anni con una persona che conoscevo da quasi un anno.
Cosa feci? Non mi ricordo.. di quel giorno ho un vuoto totale. Non mi ricordo cosa sentivo, come la pensavo, se ero terrorizzata, se ero felice. Non ricordo nulla; sapevo solo che il mio ragazzo era con me qualsiasi decisione avrei preso.
Poi, non potete immaginarvi come l’hanno presa i nostri genitori appena l’hanno scoperto.. è stata una gran delusione visto i progetti che avevano per noi.
Purtroppo poi, stavo per prendere la più brutta decisione del secolo.. pensavo alla mia giovanissima età, a tutto quello che volevo fare (compreso divertirmi, come fanno i ragazzi della mia età), vivermi la gioventù e la spensieratezza e sicuramente non pensavo di costruirmi una famiglia così presto.
Poi però consultandomi al consultorio (Scusate l’intreccio delle parole) della mia città, mi hanno fatto riflettere a lungo, mi hanno fatto sentire il cuore della creatura che portavo nel grembo da già 8 settimane.. e con l’aiuto del mio fidanzato, che è stato sempre convinto di tenerla, sono riuscita a sconfiggere tutti i brutti pensieri che avevo nella testa, ci siamo fatti forza e abbiamo pensato: Ce l’hanno fatta in tanti prima di noi a quest’età.. perché noi no? Non abbiamo un lavoro ma rimedieremo, no? Non abbiamo ancora finito le superiori, ma lo faremo!

Da li è partita la nostra vita a tre.

Io ed Alex abbiamo continuato a fare il quarto superiore, il pomeriggio io studiavo mentre lui lavorava per guadagnare qualcosa per noi e studiava.
La gravidanza è sempre andata benissimo, non ho mai avuto problemi, nessun dolore, nessuna nausea, andavo a scuola con l’autobus andata e ritorno fino all’ultimo mese di gravidanza, facevo educazione fisica e giocavo a pallavolo con i miei compagni (ovviamente con moderazione) e sono andata a scuola fino al’ultimo giorno.
A fine Febbraio siamo andati a fare la morfologica e la dottoressa mi chiese come prima cosa se sapevo già il sesso, e se volevo saperlo. Io volevo saperlo, non potevo aspettare ero troppo in ansia, mentre Alex avrebbe preferito aspettare fino al giorno della nascita, ma mi fece contenta.
In sala d’attesa già avevamo fatto qualche pronostico sul sesso, io pensavo fosse un maschietto anche se avrei preferito una femminuccia, mentre lui diceva che era una femminuccia.
Alla fine ci disse: E’ una femminuccia, ha la Patatina!
Non potete immaginare i salti di gioia che ho fatto, ma ovviamente non potevano mancare i “te l’avevo detto!” di Alex.
Per quanto riguarda il nome di Azzurra, l’ho fatto scegliere a lui, eravamo scesi ad un compromesso: Io avrei scelto quello del maschio e lui quello della femmina (ovviamente solo con il MIO appoggio).
Le seguenti visite sono state di controllo, e tutte quante andavano alla grande, l’unica cosa che tutti i dottori mi dicevano era che Azzurra era troppo grande per me.. era una gigante nel corpo di una diciottenne (ho compiuto 18 anni durante il settimo mese) bassa e minutina.. 1,55 metri che pesava con tutta la bambina 50 kili; perciò quasi sicuramente dovevo aspettarmi un parto leggermente prematuro.
Avevo paura che avrebbe avuto qualche problema, che io sarei stata male e di non riuscire a finire il quarto.

Alla fine si è tutto rivelato uno sbaglio quando sono arrivata al 19 Luglio ( la mia data presunta del parto) e io ero ancora a casa mia che aspettavo un segnale, un dolore, una contrazione.. e invece niente.
Ho dovuto aspettare il 24 Luglio per avere la rottura delle acque durante le mattinate; così sono corsa in ospedale e dopo la visita finalmente mi dicono: Ti ricoveriamo!
Le ore passavano ed io ancora non ero pronta per il parto, perciò, il giorno dopo il 25 Luglio 2014 dopo una trentina di ore ricoverata, mi inducono il parto con l’ossitocina e precisamente alle 16.30 nasce la mia piccola grande donnina, Azzurra. In effetti era grandicella.. 3,240kg per 52cm di pura bellezza.

Insomma, un esperienza magnifica, la più bella in assoluto!
E se prima mi sentivo completa solo col mio ragazzo, e mi bastava un uscita a due o con le amiche per essere contenta, ora ritengo che quelle erano solo cavolate, perchè la vera felicità è quella che sto vivendo adesso con la mia famiglia.. con Alex e Azzurra <3

Rispondi