“La famiglia è un’isola che il mare del diritto può soltanto lambire” (A. C. Jemolo)    

 

La seduta di laurea

La mediazione familiare è un percorso, una strada processuale da poter intraprendere sia in una fase di separazione e divorzio, sia semplicemente per attenuare i contrasti all’interno della coppia.

Spesso infatti si finisce per non essere d’accordo su svariati argomenti, ad esempio l’educazione dei figli, il diritto di visita del genitore , il mantenimento e tanto altro. La litigiosità nei tribunali italiani raggiunge livelli altissimi e molto preoccupanti soprattutto nelle cause di separazione e divorzio.

Questo sia a causa dei coniugi, reduci di un rapporto ormai finito, si fanno guerra a vicenda. Spesso per cercare di ottenere “vendetta” sia a causa anche degli avvocati che piuttosto che placare gli animi delle parti le aizzano ancora di più l’una verso l’altra!!

L’art 337 octies del nostro Codice Civile prevede la mediazione familiare come uno strumento processuale che il giudice può proporre alle parti nella speranza che esse, con l’aiuto di un “esperto” (il mediatore familiare) , riescano a ricomporre un dialogo costruttivo e a raggiungere un accordo specialmente per quel che riguarda “l’interesse morale e materiale dei figli minori”.

C’è da dire che l nostro ordinamento prevede la mediazione familiare solo in questa unica norma del codice!Il motivo è facile da intuire: da sempre in Italia la mediazione familiare viene vista sotto una cattiva luce dagli avvocati proprio perchè spaventati da questa nuova figura del “mediatore”. In realtà entrambe le figure giuridiche dovrebbero cooperare per offrire la migliore soluzione alle parti nel loro interesse e nell’interesse dei figli minori.

Si può comprarlo  all’ordinamento francese proprio perchè in Italia sono scarni i riferimenti normativi alla mediazione familiare e soprattutto è scarso l’utilizzo della stessa.

La Francia invece (come sempre) ha una sensibilità maggiore nei confronti dell”argomento!Infatti sono tantissime le agevolazioni e i centri aperti alle coppie in crisi che scelgono di intraprendere la strada della mediazione!

L’utilità della mediazione familiare è chiara: non mira alla riconciliazione della coppia!

Essa tenta di trovare un accordo tra le parti, cerca di attenuare la litigiosità soprattutto nell’interesse dei figli! Tutto ciò cercando di assecondare le volontà di tutti.

In più insegna a gestire il rapporto tra genitori e tra genitore e figlio in maniera equa, calma e soprattutto pacifica!

Maria

Rispondi