Mamma&Bambino

Lista nascita, cosa serve davvero

regali-nascita-sotto-50-euro

La gioia della nascita di un figlio, soprattutto se è il primo, si accompagna alla necessità di oggetti utili per il corredino e per la cura del bambino.
Per non lasciarsi travolgere dall’euforia del momento e trovarsi il portafoglio vuoto, è necessario avere le idee molto chiare. Meglio all’inizio procedere per tappe piuttosto che trovarsi la casa invasa da tanti oggetti inutili che finirete per usare solo rarissime volte.
Pratica abbastanza ‘usuale’ da qualche anno è quella di creare una lista nascita nei negozi specializzati di puericultura oppure on line selezionando ciò che si desidera per il neonato, così anche i parenti più lontani possono acquistare facilmente un regalino.

Alle mamme la lista nascita piace sempre di più perché sono sicure di non ricevere doppioni o regali inutili.
Una buona lista nascita deve tener conto delle vostre esigenze ma anche di quelle di chi vuole farvi un regalo, perciò cercate di renderla variegata nei prezzi e nelle scelte, cosi facendo ognuno può trovare qualcosa da comprare, non si perde tempo in giro e non si rischia di donare qualcosa di inutile o poco piacevole.
E’ vero, un dono è prima di tutto qualcosa che nasce dal cuore, ma se giusto per il piccolo appena arrivato ancora meglio!
Il negozio o il sito della lista vanno segnalati il prima possibile a chi lo richiede, ai parenti, agli amici, ai vicini di casa e a tutte persone con cui abbiamo confidenza.

Cosa inserire nella lista nascita ?

Hands holding a Christmas present

Il trio: ovvero navicella, passeggino e ovetto che sganciato dal telaio viene anche utilizzato come seggiolino auto. Indispensabile almeno tutto il primo anno di vita, ma attenti a sceglierlo valutando bene le vostre esigenze. Un trucco: prima di decidere testate la capienza del vostro bagagliaio.
Il lettino o la culla: Ce ne sono di tutti tipi, anche trasformabili. I primi mesi dovrà essere utilizzato con un riduttore.
Il fasciatoio: comodo per il cambio perché non ci obbliga a stare piegate con la schiena e quasi sempre dotato di ruote facile da spostare.
Lettino da campeggio: per far dormire comodamente e in sicurezza il bimbo quando si è in viaggio o comunque fuori casa.
Seggiolone: servirà solo a partire dai 6 mesi circa, ma è un acquisto importante e se qualcuno ve lo regala…meglio! Fondamentale valutare bene le dimensioni della vostra cucina/soggiorno e puntare sulla comodità.
Alzasedia: Noi lo usiamo tanto quando mangiamo fuori casa. Il nostro è pieghevole e si attacca ad ogni tipo di sedia e lo teniamo sempre in auto. Sconsigliati invece quelli che si attaccano ai tavoli, perché non sempre vanno bene.
Seggiolino auto: per la sicurezza dei più piccoli e per tutelarli dai traumi che essi possono subire in caso di incidente stradale. Da scegliere in base al peso del bambino.
La vaschetta per il bagno: utilissima sopraelevata e pieghevole se non volete rompervi la schiena, ma vanno benissimo anche quelle semplici da appoggiare nella vasca.
Il cuscino da allattamento: indispensabile!  Utilissimo per la neomamma, il cuscino per allattare aiuta a posizionare e mantenere il bebè in maniera corretta e senza affaticare la schiena della mamma. Ideale durante la poppata, si rivela prezioso anche per il sonno del neonato e per il relax posturale materno.
La fascia/mei tai o il marsupio porta bebè: Qui dipende molto dalle preferenze personali; è consigliabile informarsi bene prima di decidere, magari parlando con qualche mamma che li ha già provati. Entrambi permettono di portare il piccolo ovunque, mezzi pubblici compresi. Inoltre, il contatto diretto con la mamma e il papà incrementa i livelli di complicità e serenità nel rapporto con il bebè e Infine, la posizione del piccolo nella fascia favorisce uno sviluppo ottimale delle sue capacità motorie.
La sdraietta: molto utile, normalmente si può utilizzare fino ai 9 Kg. Personalmente consiglio di scegliere modelli con pochi accessori, soprattutto eliminerei tutte quelle sonore e rumorose che possono spaventare i più piccini.
Box: dove il bambino può essere lasciato in sicurezza per qualche minuto tenendo sempre conto dell’età.
Il tappeto da gioco:
 normalmente si usa tanto finché il bimbo non comincia a gattonare/camminare. È un buon sostituto del box soprattutto in appartamenti piccoli.
Cuoci pappa: Per me è stato indispensabile fino all’anno di età.. Cuoce a vapore verdura, carne o pesce, frulla ed omogenizza. In 20/25 minuti la pappa è pronta!
Scaldabiberon: molto utile specialmente se non allattate al seno… io lo uso ancora oggi che il mio bimbo ha 2 anni.
Sterilizzatore: a freddo o a vapore utile per disinfettare tutti gli oggetti del bambino.

A questi articoli se ne aggiungono altri più piccoli ma non di minore importanza come abbigliamento, biancheria, prodotti per l’igiene o simili che potete decidere di comprare da soli o di riceverli in regalo.

Piera B.

Rispondi