Moda

Tendenze beachwear 2017: Costumi a vita alta!

Con l’arrivo di giugno si inaugura ufficialmente la stagione balneare. Come ogni estate che si rispetti, per noi donne essa implica l’acquisto di (almeno) un nuovo costume da bagno.

Quest’anno il gusto vintage ispirato alle pin up anni ’50 la fa da padrone. E il nostro cuore palpita per il trend retró. Chi di noi non ha mai guardato con  curiosità le foto dei primi bikini? (capo che tra l’altro ha appena compiuto 71 anni) Quei bikini che delineavano profili perfetti, sensuali ed eleganti, gambe slanciate e seno proporzionato. Il beachwear più cool della stagione è stato proposto durante la Miami Swim Week dello scorso anno: da Miu Miu a Michael Kors ad Anna Sui. Passerelle nelle quali si affacciavano nuovi tagli retró chic che puntano ad esaltare la femminilità di ogni donna.

Il ritorno è del costume a vita alta, che, a differenza di ciò che sembra, sta bene proprio a tutte.

Basta sceglierne uno con dettagli che facciano la differenza. Se si è magre e longilinee, si potrà optare per uno slip a vita alta con stringhe laterali. Segna la silhouette donando un’armoniosa curva in vita.

Se invece si ha qualche chilo in più, esso regalerà un effetto contenitivo niente male. In particolare scegliendo un modello senza elastico in vita. Se si è bassine, conferirà una sagoma slanciata non indifferente, abbinandolo soprattutto a una fascia.

Unico punto a sfavore del beachwear a vita alta è la perdita della tintarella uniforme. Prendendo però un po’ di sole in precedenza si può sempre ovviare al segno antiestetico dell’abbronzatura. Oppure, cosa non da meno, possiamo sfoggiare il nostro nuovo acquisto nelle ore pomeridiane per un aperitivo al tramonto e di sicuro non passeremmo inosservate.

Attualmente, anche nelle catene della fast fashion è possibile trovare modelli e varianti che hanno preso spunto proprio dalle collezioni in passerella. Catene come Zara, Asos, H&M, Calzedonia o Yamamay propongono collezioni interessanti, con una vasta possibilità di scelta tra la tinta unita o fantasia, senza cadere mai nell’eccesso e a prezzi abbordabili.

Io ho scelto due modelli di Tezenis, uno black in black(sappiamo quanto il nero sia elegante e adatto a ogni occasione!), slip a vita alta abbinato a una fascia scollo a V. Un altro blu e bianco effetto navy, abbinato a una fascia con stringhe centrali. La cosa interessante di Tezenis è poter trovare costumi della stessa fantasia per i nostri figli e non ho resistito dall’acquistare a Greta un costumino navy come il mio!

 

 

Rispondi