Lifestyle

Donne al volante … mamme ad ogni istante!

car copia

Ci sono cose che accomunano le mamme di tutto il mondo, non importa dove vivi o da dove vieni… se una mattina d’inverno ti copri il viso fino a sotto gli occhi, io ti capisco.

Capisco che mettere su gli occhiali da sole quando la tua macchina è coperta dal ghiaccio è un po’ troppo, e allora si nasconde la stanchezza della notte passata come si può. Vedi sfrecciare cosi per le strade donne al volante che sembra stiano per rapinare una banca.
Ho visto donne guidare verso il posto di lavoro applicando il mascara all’occhio destro al primo semaforo rosso, e all’occhio sinistro al semaforo seguente. Una volta ne ho vista una con la tazza del latte; ci siamo trovate con le macchine accanto l’una all’altra ferme al semaforo. Lei si gustava i suoi cereali e dava uno sguardo all’orologio.

Era da poco entrata in vigore, qui in Irlanda, la legge per cui se ti beccano al cellulare mentre guidi scatta un multone che ti fa rimpiangere di aver mai avuto un cellulare. L’ho guardata di nuovo e mi è scappato un sorriso. Ho poi notato il seggiolino sui sedili posteriori e, da mamma, ho capito molte più cose.

Ho capito quanto possiamo essere multitasking. Fare più cose contemporaneamente senza sbagliarne neanche una! Quante volte vi siete ritrovate in macchina con il vostro compagno o marito e vi siete sentite dire “ Aspetta, sto facendo manovra, me lo dici dopo” o “Non ho capito che hai detto, stavo guidando”!

Ecco, a noi non capita. E no, perché mentre guidiamo abbiamo la facoltà di cantare filastrocche, parlare con un’amica al telefono (in vivavoce, mi raccomando!), pensare a cosa cucinare, organizzare mentalmente la lista della spesa, applicare il burro di cacao, sistemarci i capelli, riflettere sulla giornata di lavoro, afferrare al volo l’orsacchiotto lanciato dal nano, dare un’indicazione al semaforo, cambiare cd, cambiare stazione alla radio, programmare la prossima vacanza.

Sono sicura che ognuna di voi potrebbe aggiungere punti alla lista!
Certo, la tazza dei cereali potrebbe essere un’esagerazione…ma, se succede, vi auguro di incontrare nella macchina a fianco una mamma come voi!

car2 copia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *