Bellezza

I segreti per una pelle luminosa

La tendenza richiede un viso splendente, dal colorito sano e luminoso.

L’inquinamento, il freddo e le mega abbuffate delle festività natalizie diciamo “appena” trascorse però purtroppo non ci vengono incontro.

Vediamo come possiamo correre ai ripari per avere una pelle luminosa.

pelle luminosa

 

Innanzitutto, è importantissimo esfoliare la nostra pelle almeno una volta ogni due settimane: possiamo preparare da sole il nostro esfoliante (mescolando per esempio il miele con l’avena o con lo zucchero e l’olio) oppure comprarlo – orientandoci però su una formula non troppo aggressiva e che contenga acido glicolico (efficace sia per la rimozione delle cellule morte che per la stimolazione della produzione di quelle nuove).

Anche l’utilizzo delle maschere illuminanti aiuta parecchio.

Un viso splendente è però la conseguenza di un corpo purificato. Dobbiamo quindi cercare di eliminare sia le tossine bevendo molta acqua (possiamo assumerla tiepida con il limone ogni mattina), sia alcool e zuccheri (questo per almeno cinque giorni).
Lasciamo poi più spazio a frutta e verdura (ottimi i centrifugati) e meno agli spuntini salati che danno gonfiore e aumentano la ritenzione idrica.

Altri preziosi alleati sono: il tè verde e la vitamina C (la troviamo negli agrumi ma anche nelle verdure a foglia verde scuro, nei broccoli e nei peperoni).

Il tè verde dona al viso un aspetto più luminoso, più giovane e difende dagli agenti esterni come sole ed inquinamento.

La seconda invece illumina e dona un colorito uniforme. Unita alla vitamina E (la troviamo in alcuni tipi di frutta secca come le mandorle e le noci, negli olii vegetali come quello di arachide, di oliva e di semi di girasole), aiuta la pelle a proteggersi dai raggi del sole.

Non dimentichiamoci poi della vitamina B (è presente nella carne, nel pesce, nelle uova, nella soia e nei legumi) che diminuisce irritazioni, arrossamenti e rallenta i segni del tempo.

Anche la vitamina D (è in alcuni pesci come il salmone, nel burro, nel fegato, nelle uova e in alcuni tipi di formaggi grassi) è importante perché evita di farci avere la pelle giallastra e poco trattabile anche con il trucco.
Eventualmente via libera ai numerosi integratori alimentari presenti in commercio.

Infine, per il nostro benessere sia fisico che mentale, è utile dormire.

Se per le mamme avere un sonno regolare è ormai un ricordo lontano, possiamo come sempre puntare su alcuni trucchetti di make up.

Per la base possiamo utilizzare o una crema leggermente autoabbronzante o una base illuminante colorata.
Meglio evitare il fondotinta opaco e prediligerne invece uno luminoso dai toni neutri o leggermente caldi per avere un finish riflettente.
I bronzer e le ciprie colorate sono poi da preferire alle terre fredde da contouring. No anche ai blush sui toni del malva o rosa freddi.
Via agli ombretti, oro e bronzo e no alle matite grigie o comunque dai toni freddi.
Colori naturali e più caldi anche sulle labbra. No ai nude e ai viola e ai malva e sì agli albicocca e ai fragola.

Valentina

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *