Ricette

Tisana allo zenzero e al limone

unnamed-1Conoscete le molteplici qualità dello zenzero?
Io l’ho sempre banalmente collegato al Natale per via dei biscotti a forma di omini, ricordo lontanissimo della mia nonna, ma recentemente ho scoperto che questa spezia ha un potenziale incredibile!!

Avevo appena cominciato la mia dieta “fai da te” quando una mia cara amica mi dice: “conosci l’infuso di zenzero e limone?”
Sinceramente no. Anzi diciamo che dello zenzero non conoscevo praticamente niente.
Dopo un breve tour su internet, mi si è veramente aperto un mondo.
Innanzitutto, come dicevo, sto seguendo una dieta, pertanto mi veniva suggerito come stimolante del metabolismo, accelerante del consumo dei grassi e depurante dell’organismo.
Se è vero quello che dice la ricetta, nel giro di un mese perderò 5 kg, ma va assolutamente detto che non è miracoloso, pertanto per aumentare la possibilità che tutto ciò avvenga e’ importante non esagerare con il cibo non propriamente indicato nelle diete e comunque preferire un po’ di movimento.
Ecco come si prepara:

-1 litro di acqua
-15/20 fettine di zenzero fresco senza buccia (a seconda dei gusti in quanto lo zenzero e’ piccantino!!)
-il succo di un limone

(1 cucchiaio di miele per ogni bicchiere)

Fate bollire l’acqua in un pentolino, aggiungete lo zenzero tagliato e lasciate bollire per 5 minuti. Lasciate in infusione fino a quando non si sarà raffreddato e quindi aggiungete il succo di un limone. Filtrate il tutto e mettetelo in una bottiglia.

Bevete la tisana due volte al giorno, meglio se dopo il pranzo e dopo la cena. Potete aggiungere un cucchiaino di miele in un bicchiere di tisana (ma non superate i due cucchiaini di miele al giorno).

Ma lo zenzero, come vi ho accennato prima, ha altre potenzialità, ed è per questo che se anche dovessi fallire con la dieta, ho deciso comunque di assumerlo: ha infatti proprietà anti influenzali, antibatteriche e antibiotiche ed inoltre è un valido aiuto per i dolori articolari e muscolari, così, in previsione dell’inizio dell’asilo di mia figlia, direi che è meglio correre ai ripari.

È anche consigliato in gravidanza, sotto forma di biscotti oppure di caramelle (si trovano soprattutto in erboristeria), per allontanare la nausea, e per combattere la stipsi e il meteorismo.

Va anche detto che lo zenzero può essere aggiunto in cucina su moltissimi piatti, ma siccome è risaputo che non sono una grande chef, vi consiglio di fare qualche ricerca più approfondita.

Che dite, lo proviamo insieme?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *