Creatività

Calendario dell’avvento home made

 

Per noi il calendario dell’avvento è diventata una vera e propria tradizione.

Complici Pinterest e Instagram, che sono sempre ricchissimi di idee creative, ogni anno tento di inventare qualcosa di nuovo per realizzare un calendario sempre diverso. Purchè sia semplice, eh… io e la manualità non andiamo molto d’accordo! Cerco di utilizzare preferibilmente materiali di riciclo, come piccoli rami raccolti nel bosco o, come in questo caso, un piccolo pallet in legno.

Vi spiego brevemente come l’ho realizzato.

Innanzitutto ho recuperato un piccolo pallet, circa 60x80cm. L’ho levigato con un attrezzo per il legno e poi l’ho carteggiato tutto per renderlo il più possibile liscio e privo di schegge. Io ho deciso di lasciarlo del colore naturale del legno, ma avrei potuto dipingerlo o con del semplice flatting per una finitura lucida, oppure utilizzare dei colori “natalizi”, come del verde, rosso o bianco. Ho preferito il color naturale per poter essere meno vincolata con le decorazioni.

Successivamente, ho fissato della corda abbastanza spessa alle due estremità superiori, in modo da formare un triangolo e ho appeso il mio supporto al muro, semplicemente con un chiodo precedentemente posizionato. Ho fatto passare tra i listelli di legno delle lucine bianche, in modo tale da riuscire ad illuminare in maniera uniforme tutta la struttura. Con l’aiuto di un martello ho fissato dei chiodini qua e là nel legno, per poter appendere sia le decorazioni, sia i miei 24 pacchettini.

Il calendario è quasi pronto. La parte più lunga e laboriosa, per me, è stato cercare le sorprese da mettere nei 24 pacchetti. Volevo cose piccole, poco costose, ma che rendessero Andrea felice di scartarle. Penso di essere riuscita nel mio intento: pennarelli, timbrini, un piccolo colouring book natalizio, delle calzine antiscivolo, macchinine, bolle di sapone, una tazza natalizia, cioccolatini… queste solo alcune delle mie idee, ma potete davvero dare sfogo alla vostra fantasia!

Una volta incartati i regali, ho applicato un’etichetta con il numero del giorno e li ho posizionati, in ordine sparso, sul mio supporto. Sono molto soddisfatta del risultato!

 

Credo davvero che l’attesa del Natale, in questo modo, sia ancora più bella! Io da un paio d’anni a questa parte faccio così: un pacchettino al giorno per il mio bimbo, una foto ricordo delle sue facce buffe per me. Eh si, perché mentre lui sarà felicissimo di scartare, io potrò immortalare il momento e comporre alla fine dell’avvento un bellissimo collage delle sue espressioni quotidiane, che sapranno raccontare le emozioni dell’attesa.

E voi? Quale calendario dell’avvento preferite? Ne avete uno già pronto, solo da riempire di dolcetti e sorprese, oppure vi piace costruirlo come ho fatto io?

Gloria

 

 

Rispondi