Lifestyle

Ogni storia merita un lieto fine

Quando con il mio bambino leggiamo insieme la favola della buonanotte amiamo  il momento finale, quello in cui, dopo varie peripezie, scopriamo quale è il lieto fine del racconto.

 

adozioni

Lo stesso accade per le notizie al tg, quelle che apprendiamo dai giornali o per ciò che ci accade quotidianamente. Se le cose si risolvono per il meglio siamo felici e il cuore è leggero.

Certo, bisognerebbe farlo tutto l’anno, ma ora che il Natale si avvicina questa voglia di felicità e leggerezza d’animo aumenta e siamo  sensibili a compiere delle buone azioni, che possano aiutare chi è meno fortunato. E perché non farlo anche con gli animali?

Magari non siamo nelle condizioni di portare a casa con noi un cucciolo. Perché non abbiamo sufficiente spazio o perché non sappiamo come gestirlo durante la nostra assenza per lavoro.

Ma forse non sapete che è possibile adottarne uno, a distanza!

Save The Dogs and other animals si occupa proprio di questo. E’ una associazione nata nel 2002 in Romania, un Paese nel quale il randagismo è spesso contrastato con metodi molto cruenti.

Per salvare gli animali in difficoltà, Save The Dogs ha sviluppato un programma di assistenza a più livelli. Dal pronto soccorso veterinario, ad attività di sensibilizzazione, fino alla creazione di una vera e propria clinica/rifugio, chiamata Footprints of Joy – letteralmente Impronte di gioia.

La struttura accoglie e dà cure, cibo e amore a questi animali, nell’attesa che venga trovata per loro una nuova famiglia che possa ricoprirli finalmente di amore.

Uno degli obiettivi principali di Save the Dogs è quello di permettere ai cani e ai gatti presenti nel rifugio di essere adottati prima possibile.

Alcuni per cause legate a problemi di salute (per esempio patologie particolarmente gravi che necessitano di cure prolungate e costose) oppure per ragioni comportamentali, non possono essere resi disponibili per la classica adozione. E’ proprio per loro che nasce il meraviglioso progetto delle adozioni a distanza.

L’adottante sostiene l’animale scelto attraverso una donazione periodica, garantendogli una vita serena e dandogli una possibilità di riscatto. Dopo la prima donazione vengono inviate da parte dell’associazione la foto del cucciolo, informazioni sulla sua storia e il certificato di adozione. Vengono anche inviati aggiornamenti sui progressi compiuti dell’animale nel corso delle settimane.

Tutti i dettagli per come procedere all’adozione sono presenti sul loro sito internet.

In occasione del Natale, è possibile sostenere il programma di adozioni a distanza in un modo concreto, semplice e anche originale: è possibile infatti acquistare dei bellissimi gadget realizzati in collaborazione con Worthwearing, per un Natale all’insegna dell’amore e della solidarietà.

Le favole sono belle se hanno un lieto fine e le storie di questi animali un po’ sfortunati lo MERITANO questo lieto fine.

adozioni

 

Gloria

 

Rispondi