Lifestyle, MaVie

Chi soffre dell’intolleranza al glutine?

Quando in famiglia c’è un Celiaco.

L’intolleranza al Glutine è un disturbo frequente in questi ultimi anni.
Ne soffrono molti adulti ma soprattutto anche molti bambini. glutine
Come si fa a riconoscere i sintomi?

Diciamo che ogni caso è a se, ma nel caso di alcuni bambini i sintomi sono: vomito, stitichezza, pancia gonfia, capelli molto sottili e poco definiti, occhiaie nere, alitosi e in alcuni bimbi si potrebbe manifestare anche con un eritema alla pelle.

Ci sono molti altri sintomi, ma quando qualcuno già ne manifesta anche qualcuno di questi, un problema c’è.

Ma perché si chiama intolleranza e non allergia?

Perché come molti sanno con le allergie si può arrivare anche a uno shock anafilattico; invece con l’intolleranza non si arriva a questi stadi di malessere ma si arriva a forti mal di pancia, vomito e in alcuni casi dissenteria.

Chi scopre di essere celiaco non ha un’etá specifica. Può iniziare ad avere questi disturbi in qualsiasi momento della vita.

I prodotti senza Glutine sono molto zuccherati, anche il pane e la pasta, vanno comunque usati con moderazione, in quanto si possono poi manifestare altre patologie,come il Diabete.

Molti acquistano la farina e si cimentano in cucina facendo dolci,pane e grissini. Infatti chi ha questo problema non é privo di poter gustare cibi buoni o dolci belli, anzi in alcuni casi possono essere più gustosi di quelli definiti “normale”.

Anche se ancora si è poco informati su molte cose, sulla contaminazione, sul fatto che i prodotti di cosmesi non hanno nulla a che fare con lo stomaco o addirittura che non c’è un livello di Celiachia basso o alto.

Questo non toglie che la Celiachia è un disturbo che non va sottovalutato e chi c’è l’ha può essere considerato una persona normale!

Quindi trattiamoli come tale.

L’unico consiglio che posso dare é che se si soffre di qualche sintomo che è stato elencato prima, non esitate a consultare un medico.

Rosaly Tosto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *