Lifestyle

La Carta d’Identità ora diventa elettronica (CIE)

Se state progettando un viaggio per i prossimi mesi, vi consiglio spassionatamente di controllare la scadenza della Carta d’Identità, sia vostra, sia quella dei vostri figli.

 

Il motivo?
Ve lo dico subito perché ci sono appena passata. Dal 1 luglio 2018 le regole sono cambiate: la Carta d’Identità potrà essere emessa solo Elettronica (CIE) e non più cartacea. Se prima era un attimo farla o rifarla, adesso calcolate che come minimo vi occorrerà un mese, forse anche due, a seconda del Comune nel quale abitate.
Se il servizio non fosse ancora disponibile, state tranquilli che entro l’anno 2018 verrà attivato anche da voi.

Per richiedere il nuovo documento, se quello in possesso risulta scaduto, mancano meno di 6 mesi alla scadenza, oppure se deteriorato, bisognerà seguire un determinato iter.

COME PROCEDERE PER PRENOTARE L’APPUNTAMENTO:

Per fissare un appuntamento con il proprio Comune di Residenza è necessario effettuare la prenotazione, registrandosi al sito. In questo modo verranno fornite delle  credenziali che serviranno a prenotare l’appuntamento selezionando il primo giorno disponibile nel proprio comune.

(Noi abbiamo prenotato a luglio e abbiamo avuto l’appuntamento a metà settembre).

Una volta selezionato il giorno, bisognerà aspettare la conferma da parte dell’Ente, via mail, che andrà stampata e consegnata il giorno dell’appuntamento.

Per chi non fosse dotato di collegamento internet dovrà informarsi nel proprio Comune.

Il nuovo documento ha le dimensioni di una carta di credito e si compone di:
  • la foto e i dati del cittadino e corredato da elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture,  ecc.);
  • Un microprocessore che offre la protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte del titolare e la possibilità di autenticazione in rete da parte del cittadino

I dati del titolare presenti sul documento sono:

  • Comune emettitore
  • Nome del titolare
  • Cognome del titolare
  • Luogo e data di nascita
  • Sesso
  • Statura
  • Cittadinanza
  • Immagine della firma del titolare
  • Validità per l’espatrio
  • Fotografia
  • Immagini di 2 impronte digitali (un dito della mano destra e un dito della mano sinistra)
  • Genitori (nel caso di carta di un minore)
  • Codice fiscale
  • Estremi dell’atto di nascita
  • Indirizzo di residenza
  • Comune di iscrizione AIRE (per i cittadini residenti all’estero)
  • Codice fiscale sotto forma di codice a barre

Valida sul territorio nazionale e all’estero.

COSA OCCORRE PORTARE IL GIORNO DELL’APPUNTAMENTO :

  1. una foto-tessera recente in formato cartaceo (avente le caratteristiche che rispettino le regole adottate a livello internazionale, foto-tessera per CIE) o elettronico (formato png o jpg, risoluzione di almeno 400 dpi e una dimensione massima non superiore a 500KB) su un supporto USB,
  2. codice fiscale o tessera sanitaria,
  3. ricevuta di prenotazione appuntamento,
  4. carta di identità scaduta o deteriorata, denuncia in caso di smarrimento o furto del precedente documento,
  5. se si tratta di cittadini extracomunitari il passaporto e il permesso di soggiorno
  6. E PER I MINORI il Modulo di Assenso (al rilascio della carta di identità valida per l’espatrio del minore) firmato da entrambi i genitori.

Il minore dovrà necessariamente essere accompagnato da almeno un genitore. Nel caso non fosse presente uno dei due occorrerà portare con sé il modulo di assenso firmato da entrambi con la fotocopia del documento di identità del genitore non presente all’appuntamento.

VALIDITÀ DEL DOCUMENTO

  • 10 anni se rilasciata a maggiorenni
  • 3 anni per minori fino a 3 anni
  • 5 anni  per i minori tra i 3 e i 18 anni

Durante l’emissione verrà chiesto anche di esprimere la volontà o meno a donare gli organi/tessuti in caso di morte.

LA CONSEGNA

La consegna avviene tramite raccomandata entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, all’indirizzo indicato.

Per i minorenni la Carta d’Identità Elettronica (CIE) verrà consegnata esclusivamente al genitore indicato durante la fase di rilascio che dovrà firmare la ricevuta.

 QUANTO COSTA

Il costo è di € 22,21, ma il Comune può decidere se ridurre o eliminare i propri diritti.

 

Emanuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *